• per parole chiave
  • per testo libero
Torna alla home di BigMat
Un progetto di EDILPELLICE S.r.l.

Legno senza frontiere

  • 13847_134_VilladiVolpiano

I NUMERI DELL’INTERVENTO

  • Tipo di intervento: nuova costruzione unifamiliare in legno, con struttura a telaio
  • Luogo: Volpiano (TO)
  • Progettista: geometra Maria Luisa Pastero
  • Progettista esecutivo: MatService Nord Ovest Scrl
  • Direttore dei lavori: geometra Sergio Galiardi
  • Impresa costruttrice: Roberto Cabula per le opere in cemento armato e Paolo Ravetto per il montaggio della struttura in legno
  • Lattoniere: Paolo Ravetto
  • Posatore isolamento a cappotto: DB Costruzioni sas
  • Posatore strutture in cartongesso: Enrico Brusa
  • Tempi di intervento: 6 mesi circa
  • Classe energetica: Classe A+++
  • Materiali forniti da: BigMat Edilpellice di Cavour (TO)

A Volpiano, comune al confine orientale dell’altopiano della Vauda, a 16 km a nordest dal capoluogo piemontese BigMat Edilpellice di Cavour (TO) ha realizzato in tempi record (circa 6 mesi) l’abitazione di una famiglia piemontese, affidandosi ai vantaggi delle costruzioni in legno e avvalendosi del supporto di partner specializzati nel settore.

PROGETTAZIONE CONSAPEVOLE E ATTENTA

La famiglia committente, per realizzare la propria villetta si era inizialmente orientata su una costruzione di tipo tradizionale ma dopo un attento studio delle varie opzioni e, in seguito alla consulenza tecnica del geometra Walter Ravetto – responsabile tecnico di BigMat Edilpellice –, ha valutato e scelto il sistema di costruzione in legno.

Walter Ravetto

«I vantaggi del costruire in legno ci sono – precisa il geometra Ravetto –, sono tutti reali e a portata di mano ma è necessario avvalersi di tecnici ed esperti del settore con comprovata esperienza, visto che anche il più piccolo errore commesso in fase di progettazione o di montaggio può portare a diverse problematiche anche nel breve periodo».

Il Punto Vendita BigMat si è occupato totalmente di questa nuova realizzazione, dalla progettazione alla consulenza fino alla fornitura della struttura a telaio in legno, della copertura coibentata, del sistema di isolamento a cappotto e di tutti i sistemi in cartongesso per gli interni.

Un progetto importante e complesso, in cui i progettisti di MatService Nord Ovest Scrl di Busca (CN) e i geometri Maria Luisa Pastero e Sergio Gagliardi hanno avuto massima libertà d’azione per creare un’abitazione a misura del committente, tenendo conto dei loro desideri ed esigenze.

«Durante la fase progettuale non si sono riscontrate difficoltà; l’impostazione del fabbricato a livello architettonico è di tipo tradizionale e la progettazione e i tecnici di MatService Nord Ovest si sono adattati al modello richiesto costruendo su misura la struttura e i componenti in

legno – racconta Walter Ravetto – . La peculiarità del progetto risiede anche nella presenza di coibentante in fibra di legno sia sulle pareti sia sul tetto». Lo studio esecutivo del progetto è stato realizzato proprio da MatService Nord Ovest Scrl, di cui BigMat Edilpellice è tra i soci fondatori, che si è occupata del progetto esecutivo, della fornitura del legname e della sua lavorazione per realizzare le pareti, il solaio e il tetto. Nello specifico è stato l’ingegner Luca Chiamba a realizzare lo studio della struttura nella sua interezza e a seguire la produzione della stessa presso il Centro di taglio di Busca (CN).

I DETTAGLI DELLA COSTRUZIONE IN LEGNO

«Comfort abitativo, grazie a una migliore gestione dell’umidità nell’aria, costi certi di realizzazione e risparmio energetico sui costi di riscaldamento soprattutto nei mesi invernali, sono questi i vantaggi del costruire in legno» spiega il geometra Ravetto, e seguendo queste priorità dei committenti è stato realizzato il progetto.

I dettagli della costruzione in legno

La stratigrafia in parete impiegata nel cantiere è composta da una struttura a telaio con montanti e traverse in legno Kvh sezione 6x16, per l’orditura del solaio e del tetto di copertura è stato impiegato legno lamellare GL24hm. La coibentazione è stata garantita dall’impiego di materassini in fibra di legno dallo spessore di 16 cm, posati tra i montanti del telaio. La chiusura su entrambi i lati è stata eseguita con pannelli in OSB di 1,8 cm di spessore, fissati al telaio mediante chiodatura.

Teli, membrane impermeabilizzanti, guaine posati nella nuova costruzione sono stati forniti da Holz Technic by Rothoblaas, con cui è stata curata in particolare l’aspetto antisismico della costruzione in legno grazie alla scelta di sistemi di staffatura e fissaggio certificati e testati.

In fase di progettazione particolare attenzione è stata dedicata anche al tipo di “pacchetto serramento”. È stato infatti scelto di intervenire, dove necessario, con dei rinforzi strutturali o delle sedi ad hoc per agevolare la futura posa del serramento, dell’inferriata, dell’avvolgibile e della zanzariera; tale accorgimento è stato realizzabile anche grazie alla collaborazione dell’impresa Cobola Falegnameria Srl. Le scelte ottimali in fase di progettazione e posa hanno consentito di realizzare un pacchetto isolante del tetto con valori di trasmittanza e di sfasamento ottimi.

Per la coibentazione della copertura (185 mq), in accordo con la committenza, è stato scelto un pacchetto “tutto fibra” con pannelli da 18 cm a media densità, tipo HDP standard, intervallati da un doppio tavolato in OSB da 9 mm e da pannelli con densità 240 kg/mc da 4 cm. Il manto di copertura è composto da tegole in cemento tipo Coppo di Grecia Elegance di Wierer, per un tocco aggiuntivo di tradizione, posate sopra il telo freno vapore e il telo traspirante sempre di Wierer. Per l’isolamento a cappotto, posato in opera dalla ditta DB Costruzioni Sas di Bunus Danilo, si sono impiegati pannelli in fibra di legno con ciclo di fissaggio (tasselli e colla) rasante e finitura colorata di Röfix.

Stato di avanzamento - 1 Stato di avanzamento - 2 Stato di avanzamento - 3 Stato di avanzamento - 4

LA POSA

I tempi della posa in opera degli elementi prefabbricati in legno per un totale di 300 mq di pareti e 130 mq di solaio, sono stati molto rapidi: la ditta Ravetto di Villafranca Piemonte (TO) è stata impegnata per soli sei giorni lavorativi, di cui due e mezzo dedicati all’assemblaggio delle pareti al piano rialzato e della struttura del solaio, e i restanti tre giorni circa nel montaggio delle pareti al piano sottotetto, della grossa orditura del tetto e del primo tavolato costituito da perline dello spessore di 3 cm, sormontato dal telo freno vapore. In seguito sono stati posati i vari strati di isolante, i teli, la piccola orditura e le tegole.

GLI INTERNI E L’AUTORIMESSA

Per le opere interne dell’abitazione (che conta 155 mq interni, più i 28 mq di portico), è stata scelta la soluzione della costruzione a secco con i prodotti Saint-Gobain Gyproc, in particolare la lastra in gesso rivestito fibrato Habito Forte dalle elevate prestazioni di portata ai carichi che permettono di appendere comodamente mensole e pensili della cucina alle pareti e che è stata posata dalla ditta Enrico Brusa.

L’intervento di BigMat Edilpellice e di MatService Nord Ovest ha riguardato anche la copertura dell’autorimessa da 70 mq, con l’impiego di una trave a ginocchio realizzata ad hoc dal Centro di taglio di Busca (CN) che ha creato questa soluzione poco usuale per via della maggiore elaborazione richiesta a livello progettuale ed esecutivo ma che regala un notevole risultato tecnico ed estetico, la struttura dell’autorimessa è stata inoltre isolata con EPS isolante del Gruppo Poron.

IL RUOLO DI BIGMAT

BigMat Edilpellice ha curato in toto la fornitura e la realizzazione dell’abitazione soddisfacendo tutte le esigenze della famiglia grazie a «un sistema flessibile e non vincolante per il committente – come spiega il geometra Ravetto (nella foto qui accanto) –. Le rivendite BigMat che credono e investono nel legno possono ritagliarsi una fetta di mercato in continua espansione, questa è la prima casa in legno a Volpiano e il bilancio è più che positivo; siamo infatti soddisfatti dei risultati che questo sistema consente di ottenere e riceviamo continue richieste per progetti di questo tipo». BigMat Edilpellice di Cavour (TO) nasce nel 1977 da Mario Falco, proprietario già dal 1961 della cava di inerti a Villafranca Piemonte.

Il Punto Vendita diventa poi riferimento per la fornitura completa di prodotti dalle fondamenta al tetto. Nel 2008, i figli Maria Grazia e Dario Falco, ampliano la nuova sede operativa con un magazzino da 18mila mq (di cui 1.200 mq di capannoni, 500 mq per tettoie aperte e 300 mq adibiti a esposizione), oggi alla guida dell’azienda di famiglia ci sono i figli di Maria Grazia: Barbara e Marco Banchio.

IL PROGETTISTA

Maria Luisa Pastero - Progettista

Maria Luisa Pastero è associata dello Studio Tecnico Rolle e Pastero di Volpiano (TO) e ha una pluriennale esperienza a tutto campo nel settore delle costruzioni dalla progettazione alle pratiche edilizie, «svolgo quest’attività da 30 anni e nell’ultimo periodo il mercato è orientato soprattutto sugli interventi di ristrutturazione che curiamo sia a livello di progettazione sia di direzione lavori – racconta la geometra Pastero –.

La nuova villetta residenziale in legno è il primo progetto realizzato con BigMat Edilpellice con cui la collaborazione è stata più che ottima».

BigMat Italiahttps://www.bigmat.it/system/modules/it.bigmat.sito/resources/img/bigmat.png