• per parole chiave
  • per testo libero

Svelati i finalisti del BMIAA ’21

01/10/21
BigMat International Architecture Award 2021

Record di partecipazioni alla 5a edizione del Premio di Architettura BigMat ’21 per una sfida emozionante all’insegna del buon costruire e del comfort abitativo, in occasione del 40º anniversario del marchio BigMat in Europa.

Con 694 progetti candidati, su quasi 1.000 in concorso, l’edilizia di piccola scala si conferma la protagonista della quinta edizione del BigMat International Architecture Award.

Il 70% delle opere ammesse al concorso del 2021 appartiene infatti alla nuova categoria con metratura inferiore ai 1.000 m2 ma anche le grandi opere hanno fatto segnare un’ottima partecipazione con 291 progetti.

Il Premio biennale di Architettura, iniziativa di respiro europeo con cui BigMat vuole mettere in evidenza i progetti di architettura più meritevoli, ha visto la candidatura di oltre 605 gli studi con ben 1.069 progetti (di cui 985 poi validati) realizzati nei sette Paesi dove è presente il marchio BigMat ovvero Belgio, Francia, Italia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia e Spagna.

In questi “campionati europei dell’architettura” l’Italia si è riconfermata una presenza attiva e propositiva, classificandosi al secondo posto con 206 progetti candidati e validati (145 di piccola scala e 61 di grande scala), seguita da Portogallo con 183 e preceduta dalla Spagna con 395.

Il 9 luglio scorso la giuria internazionale - guidata dal presidente Jesús Aparicio (architetto e cattedratico dell’Università Politecnica di Madrid) e composta da Nicola di Battista, Adrien Verschuere, Alexandre Theriot, Pavol Panak e Inês Lobo – si è riunita a Madrid per valutare e selezionare i 14 progetti finalisti che si contenderanno il Gran Premio Internazionale del valore di 30.000 euro.

Tra questa rosa di progetti, il 12 novembre a Parigi presso il Pavillon Cambon, verranno poi svelati i vincitori dei sei Premi Nazionali (ciascuno del valore di 5.000 euro), i sette Premi Finalisti ai secondi classificati di ogni Paese (valore 1.500 euro) e la Menzione Speciale ai progetti di piccola scala (valore 1.500 euro) qualora il Gran Premio fosse un’opera superiore ai 1.000 m2 di superficie abitabile.

 

Questi i 14 finalisti per ogni Paese:

Hangar à Sel
Hangar à Sel
Houffalize - Belgio (2020)
Goffart Polomè Architectes
© Antoine Richez
Melopee School
Melopee School
Gand - Belgio (2020)
XDGA – Xaveer De Geyter Architects
© Maxime Delvaux
Maillon Theate
Maillon Theater
Strasburgo - Francia (2019)
LAN (Local Architecture Network)
 
Kervalet
Kervalet
Saint Avé, Brittany - Francia (2020)
Exercice
© Exercice
Panta Rei Beach
Panta Rei Beach
Pescara - Italia (2018)
Toffoli Architetti
© Iacopo Pasqui

Pirelli Learning Center
Milano - Italia (2020)
Onsitestudio srl
© Filippo Romano, Helene Binet
Lisbon Cruise Terminal
Lisbon Cruise Terminal
Lisbona - Portogallo (2017)
Carrilho da Graça Arquitectos
Bar & Pavilion in Belém
Bar & Pavilion in Belém
Lisbona - Portogallo (2020)
Bak Gordon Arquitectos
© Fernando Guerra, Rita Burmester, Fábio Azevedo

Prague Eyes
Praga - Repubblica Ceca (2019)
Petr Janda / Brainwork
 
White Shed
White Shed
Opatov - Repubblica Ceca (2019)
ATELIER 111 aarchitekti s.r.o
© Alex Shoots Buildings

New Park in Leopoldov
Leopoldov - Slovacchia (2019)
n-1
© Ján Kekeli (project photos), Jakud Kopec (original state)

New Synagogue
Zilina - Slovacchia (2018)
PLURAL
©Daniela Dostálková, Katherine THude
Casa O Fieiro
Casa O Fieiro
La Coruña - Spagna (2020)
Estudio Arturo Franco
© Alfonso Quiroga
Viviendas Sociales en Cornellà
Viviendas Sociales en Cornellà
Cornellà de Llobregat - Spagna (2020)
Peris + Toral Architectes
© José Hevia

 

«Il BigMat International Architecture Award ’21 ha dimostrato lo straordinario livello dell’architettura europea e ha registrato un enorme successo, non solo per il record di candidati, ma anche per la loro qualità, l’ampia varietà di scala e di tipologia di interventi architettonici, dai progetti effimeri ai grandi interventi urbani» ha commentato il presidente di giuria Jesús Aparicio.

Grande novità dell’edizione 2021 del BMIAA, sarà la premiazione di almeno un progetto di piccola scala per ogni Nazione: una scelta precisa del Gruppo BigMat che vuole così mettere sempre più al centro l’edilizia del vivere quotidiano celebrando la creatività di migliaia di progettisti e architetti così come la professionalità delle imprese edili e delle rivendite BigMat che con loro collaborano.

«Un rapporto di partnership fondamentale per poter realizzare progetti costruttivi di alta qualità che oggi, più che mai, hanno come fondamenta quattro pilastri: comfort, abitabilità, ecosostenibilità e risparmio energetico; valori che BigMat e il Premio di Architettura promuovono da quasi un decennio» conferma Matteo Camillini, direttore di BigMat Italia e BigMat International.

 

I GIURATI

  • Nicola Di Battista (Italia), architetto e direttore della rivista l’architetto;
  • Adrien Verschuere (Belgio), architetto e fondatore dello studio di architettura Baukunst;
  • Alexandre Theriot (Francia), architetto e co-fondatore dello studio di architettura Bruther;
  • Pavol Paňák (Repubblica Ceca e Slovacchia), architetto e fondatore dello studio di architettura Architekti BKPS;
  • Inês Lobo (Portogallo e Spagna), architetta e fondatrice dello studio di architettura Inês Lobo Arquitectos;
  • Jesús Donaire, architetto e segretario di giuria.

 

Ultima fase per gli “europei dell’architettura” firmati BigMat. BigMat Italiahttps://www.bigmat.it/system/modules/it.bigmat.sito/resources/img/bigmat.png